L'adulto



            Ad ognuno la sua strada ... 



Un individuo può richiedere un percorso di consulenza individuale in un particolare periodo di stress e disagio emotivo, quando si trova ad affrontare situazioni e cambiamenti, e le sue risorse sembrano non essere più sufficienti.



In particolare possono essere presenti:  disturbi di personalità, disturbi legati all' ansia: come attacchi di panico, fobie, ansia generalizzata; oppure disagi emotivi, depressione, dipendenze relazionali, dipendenze da sostanze stupefacenti o alcol.




Gli incontri generalmente si svolgono con cadenza settimanale salvo diversa indicazione da parte della responsabile a seguito del primo colloquio conoscitivo.








Il modello sistemico-relazionale trigenerazionale, permette d'inquadrare il disturbo dell' individuo nel suo contesto storico-sociale d' appartenenza; durante il percorso consulenziale e/o terapeutico si darà rilevanza ai modelli relazionali appresi dall' individuo all' interno della propria famiglia d' origine.
Sarà quindi necessario ripercorrere e rinarrare la propria storia familiare.
L' individuo viene concepito in un ottica trigenerazionale: ciò significa che costituisce il risultato di almeno tre generazioni, la storia familiare verrà rivisitata insieme al terapeuta a partire dai nonni.
L' elaborazione che l' individuo fara dei propri modelli di lettura delle relazioni, appresi all' interno della famiglia di origine, gli permetterà di sviluppare  una solida  individualità, con cui giocarsi nelle relazioni.


Inoltre, il  modello sistemico- relazionale concepisce l' individuo, in un ottica evolutiva; tappe tipiche sono l' infanzia, l' adolescenza,  l' uscita di casa, la costituzione di una coppia e di propria famiglia, la genitorialità e/o generatività, l' uscita di casa dei propri figli, la maturità, la vecchiaia e la morte.
Ad ognuna di queste fasi appartengono degli specifici compiti di sviluppo che l' individuo è tenuto ad assolvere; a volte il disagio viene proprio a manifestarsi  quando ci si arresta difronte ad un compito evolutivo, impedendo così il pieno soddisfacimento dei propri bisogni di crescita e individuazione.


Un empasse o crisi,  può verificarsi in ciascun passaggio esistenziale ( matrimonio, figli, indipendenza economica, ricerca di lavoro, ecc),  inoltre possono verificarsi degli eventi ben più gravi ad impedire la realizzazione dei compiti di sviluppo di ciascun individuo; eventi che in psicologia vengono definiti paranormativi, alcuni di questi sono la separazione, il divorzio, la morte prematura di un membro della famiglia, la disabilità ecc., eventi imprevisti che colpiscono duramente l' individuo e che andranno opportunemente trattati in un contesto protetto e di fiducia.






E' possibile richiedere una prima informazione e consulenza on-line





gratuita sia per telefono 338-2672692  che per email rotondisilvia@yahoo.it

Nessun commento: