Oggi parliamo del cambiamento.

Perché è cosi difficile cambiare? Anche quando lo desideriamo cambiare non è mai semplice. 
Tante persone si fidanzano e poi mettono su famiglia, sperando che il proprio partner cambi ma questo salvo in rari casi avviene e con molta difficoltà  oppure  non avviene affatto. 
Cambiare reca sempre una qualche sofferenza interiore. Spesso il nostro cambiamento ha delle ricadute nelle relazioni importante della nostra vita specie con la nostra famiglia d' origine che tende ad ostacolarlo, la famiglia d'origine difatti tende a garantire l'omeostasi, salvaguardando gli equilibri usuali e impedendo quindi il cambiamento di un suo membro.
Eppure se c'è un augurio che posso e voglio fare a tutti è proprio quello di cambiare, di lanciarsi oltremare con spirito d'avventura abbandonare dietro di se il porto sicuro e conosciuto per scoprire e perlustrare nuovi orizzonti, un viaggio come quello di Ulisse che implica un ritorno, perché solo errando l'appartenenza acquisisce significato e pregnanza. Solo uscendo dal proprio guscio protetto si può tornare trasformati. Il poter cambiare fa parte della salute umana l'uomo è fatto per cambiare e quando questo non avviene ci si ammala. Ogni cambiamento implica necessariamente affrontare la sofferenza della separazione. Da un luogo, da un idea, da una persona, non esiste avventura e divertimento senza movimento.

GUARDA IL VIDEO 

PER CUI L'AUGURIO E DI CAMBIARE IN CONTINUAZIONE RIMANENDO SEMPRE GLI STESSI 

Commenti