Cambia il vento . Verso la rotta del cuore.

Cambia il vento e io cambio rotta;
 torno su di me, sulle mie passioni, mi chiedo quando, come e perchè si sia innescato questo meccanismo perverso che crede che nel pensare prima agli altri le cose della vita vadano meglio. 

Quando abbiamo iniziato a  pensare di essere sbagliati, distorti, incapaci di provare reali sentimenti? Quando abbiamo smesso di ascoltarci profondamente?

Un bambino appena si sveglia la mattina ha chiaro il suo obiettivo "vive il presente con tutto se stesso" noi adulti no noi siamo più morti che vivi e il tempo è come una ghigliottina che tagluzza e ingoia vita: la nostra ! 
 Noi non siamo sbagliati siamo noi, essere umani imperfetti, ma cerchiamo nella perfezione che le cose filino che raggiungano un qualche grado di assurdità! Si assurdità perchè l'hai mai vista tu la perfezione? l'hai mai visto tu uno che è simpatico cercando di fare il simpatico ? beh è uguale a furia di cercare di migliorarsi, perfezionarsi si diventa inutili stracci vecchi, utili solo ad essere buttati nel cestino dell'indifferenziata, perchè non si è più nulla di differente, nulla di meno o di più di altri utti tutti uguali gli uni agli altri tutti nulla di differente.. 
Io voglio essere meno, voglio essere più, voglio essere me stessa. Ma chi sono ? ciclicamente negli anni mi chiedo chi sono ? tecniche, tattiche, mi hanno scocciato ho deciso di cambiar rotta butto via tutto e sopratutto rabbia e aggressività! 
Improvvisamente il mondo mi si avvicina, l'amore e la passione sgorga e nasce dentro di me per arrivare a chi mi circonda. La strada da prendere quella del cuore !
Quante volte ascoltiamo con il cuore ma parliamo con la mente ? Perchè reprimiamo costantemente la parte migliore di noi? 
Bene ora si cambia rotta e si prende la rotta del cuore. 

Se ti è piaciuto l'articolo  condividiiii 

Commenti