Matrimonio e conflittualità di coppia

" Il mio matrimonio va a rotoli"
" Non lo sopporto piu' addirittura la sua faccia mi fa rabbrividire"
" L' amore? Beh,  si e' trasformato in odio"
Molti pensano che nel matrimonio sia sufficiente l' amore, ma ci siamo davvero mai chiesti cosa sia?
Non sarò certo io a definirlo ognuno puo' farlo per se,  ma sono convinta di poter affermare una tra le tante cose che l' amore NON E'
L'AMORE NON E' UNA POZIONE MAGICA CALATA DALL'ALTO O L'AZZECCO GIUSTO.

Spesso si sente dire " che ne sai se andrà bene il matrimonio... " ma siamo davvero sicuri che gli individui e poi la coppia non sono padroni in grossa parte di quello che gli accade?
La coppia e con essa la famiglia viene costruita, alimentata dalle persone che la "abitano" ma sopratutto dalle loro scelte. Non esiste amore senza scelta!
Quando conosciamo la persona che poi diventerà nostro marito o moglie per i primi due anni circa si ama generalmente guidati da un istinto che ci fa cogliere tutti gli aspetti positivi, o comunque in maggioranza questo avviene, inoltre si ricerca l' altro sessualmente, si mettono da parte i difetti, ma dove li mettiamo ?  ah si eccoli arrivare tutti insieme in quel macigno che si presenterà sulla nostra strada passato l' innamoramento!
Allora cerchiamo di aggirarlo ! Ma no  troppo largo, di scalarlo? No troppo alto ! Gli urliamo contro con tutta la nostra rabbia, ma no anche questa volta non va bene. Il macigno non si sposta !Risultati immagini per ostacolo  masso  strada
Che fare?
Scegliere di amare vuol dire aggirare l' ostacolo per sentire le ragioni dell'altro. L' altro non e' il masso, ma la persona che ci sta dietro e che voi ora non riuscite a vedere ne a riconoscere nei suoi aspetti positiva, l' uomo e la donna che in grossa parte dovete ancora conoscere!
La conflittualità che incontriamo nella nostra relazione di coppia se giustamente incanalata come avviane attraverso le terapie di coppia amplia la possibilità di espressione di se stessi e dell' altro. Ci aiuta a scoprire parti di noi inaspettate, ma che e' bene accogliere se desideriamo espandere le nostre potenzialità nel mondo.La visione dell'amore perfetto, due cuori e una capanna, l' altra meta' della mela sebbene accompagnano la fase dell'innamoramento non aiutano a sviluppare una sana relazione di coppia.
Vediamo perche':
Intanto l' amore non e' mai perfetto neanche nelle piu' struggenti storie d'amore esso e' sempre connesso a delle problematiche.L' amore e' connesso alla propria realizzazione personale: questo non vuol dire fare i soldi ! Ma sentirsi efficaci nel mondo ognuno a suo modo.
Cosa di non facile realizzazione data la diffusa incertezza sui ruoli nella coppia ma anche l'alto  livello di disoccupazione che continuamente ci rimette in gioco.
Infine la persona che amiamo non puo' essere la meta' che ci completa perche' vorrebbe dire che abbiamo dei vuoti importanti da affrontare e che stiamo cercando di riempire attraverso l' altro. Questa si rivela la piu' cocente delle delusioni che ci portera' solo ad ennesimi vuoti e delusioni.
Nella coppia sarà più utile pensare di stabilire i nostri confini che spesso sono solo confini interiori  ed emotivi.

Dott.ssa Silvia Rotondi

3382672692

Commenti