25 gennaio 2012

Ansia ansia ansia ....

Tutti noi proviamo ansia, generalmente costituisce un campanello di allarme in vista di un pericolo. L' ansia ci mette in tensione e pronti ad agire. Le emozioni sono alleate dell'individuo perchè ci permettono di capire cosa ci sta accadendo e prendere delle decisioni utili.

Ma cosa succede se una persona si trova perennemente in uno stato di ansia ? oppure, cosa succede se una persona non è più in grado di affrontare determinate situazioni con successo a causa della forte ansia?
L' ansia che genera ansia e non se ne riesce più ad uscire; più si cerca di averne un controllo su se stessi e più la nostra mente entra in confusione e talora ci paralizziamo, incapaci di poter intraprendere una qualsiasi attività fisica o mentale.
Tante sono le energie spese nel tentativo di controllare la/e situazione/i che ci generano ansia e cosi finiamo per sentirci stanchi e privi di forze, depressi.

L’ansia non è solo un limite o un disturbo, ma riconosciuta e analizzata può diventare uno strumento di analisi di se stessi ed essere UTILIZZATA come una RISORSA.

13 gennaio 2012

Oh che mal di testa ...


A quanti di noi sara' capitato di pronunciare la su detta frase? Quanti dopo giornate faticose e stressanti si sono ritrovati con una bel mal di testa?
Alcune persone si ritrovano a soffrirne costantemente e questi continui dolori spesso impediscono il naturale svolgersi delle azioni quotidiane. Quando non e' stato riscontrato una causa fisica di entità grave, e' possibile collegare il mal di testa a piccole complicazioni fisiologiche e scorrette posizioni che portano ad un irrigidimento della muscolatura del collo e cranica. Ma a cosa sono dovute queste posizioni scorrette e irrigidimenti muscolari? In genere a tensione, stress, ansia. Cercare una comprensione delle motivazioni che ci portano a vivere con tensione specifiche situazioni, imparare a riconoscere le emozioni che stiamo provando, dando loro un nome, puo' darci numerosi benefici. Inoltre, ognuno di noi puo' imparare piccole tecniche di rilassamento che gioveranno in maniera istantanea alle prime manifestazioni di dolore della cefalea emicranica. Spesso di fatti chi ne soffre non si accorge della tensione che sta provando o della scorretta posizione assunta per diverse ore se non ai primi segni di dolore. Riconoscere quindi le prime manifestazioni del dolore imparando ad appropriarsi in maniera maggiore delle emozioni che si stanno vivendo in situazioni specifiche non puo' che migliorare la qualita' della vita delle persone soggette a questo disturbo.

5 gennaio 2012

L'amore, quando diventa un ossessione

Quanti si sono chiesti quale sia il vero amore ? se quello che provano per la persona con la quale si trovano legati sia il giusto sentimento per la costruzione di un rapporto duraturo ? quanti si trovano in conflitto tra più sentimenti che passano dall'amore all' odio oppure nella faticosa decisione se lasciarsi o meno. Nella mia vita e nel mio lavoro ho incontrato tantissime situazioni e posso dire che sempre di amore si tratta, ed ognuno ha il diritto di scegliere per se stesso l'amore che ritiene amore. I problemi nascono quando una persona inizia a non trovare più soddisfacente quello che fino a quel momento ha ritenuto idoneo alla propria vita; è in questa delicata situazione che molti si recano da uno psicologo cercando a volte una risposta, a volte un sostegno in un processo di cambiamento. Oggi la situazione amorosa e di coppia è sempre più intricata esistono le coppie di fatto, i coniugi, le coppie omosessuali, in una società in cui permangono tradizioni e innovamenti; una situazione complessa in cui spesso si perdono i limiti e confini alla propria azione; si cerca di definire quello che è giusto e quello che è sbagliato non trovando mai una serenità interiore. A volte l'amore diventa ossessione, impossibilità di vivere senza l'altro, e si attuano controlli infiniti passando da facebook, agli sms sul cellulare, ai luoghi di ritrovo; si vivono relazioni senza dialogo spesso basate su presunti messaggi che l'altro ci lancia, crediamo in uno slancio eterno dell'amore nonostante l'altro sia lontano o ci ferisca, talora scoprendo amaramente che l'altro ha intrattenuto relazioni con altre persone e nonostante questo ci ferisca non è sufficiente a porre un limite al nostro amore e giustifichiamo tutti i comportamenti dell'altro. Quanto detto può succedere sia agli uomini che alle donne, siamo capaci di annularci, deprimendoci e soffrendo in solitudine. Chi sta provando questi sentimenti deve sapere che ci sono altre strade per amare e per iniziare ad amare se stessi, e spesso è utile un aiuto psicologico per uscire dal circolo autodistruttivo che ci si è creati.